Gomme sempre a posto

Gomme sempre a posto


Gomme sempre a posto: cosa sapere!

Gomme sempre a posto

Controllare che gli pneumatici siano ok è fondamentale. In primo luogo per la sicurezza e la stabilità della macchina.
Inoltre le gomme influenzano altri parametri.

Ovvero, è sufficiente guidare con gomme più sgonfie rispetto alla pressione ottimale per consumare il 20% in più di carburante.

Ecco le regole per avere Gomme sempre a posto:

1. Verificate il battistrada.

Per legge, lo spessore del battistrada deve essere minimo di 1,6 mm. Per stare sicuri è meglio non scendere sotto i 3 mm.

2. Pressione.

Il livello di gonfiaggio delle gomme va controllato una volta al mese.

3. Quando vanno cambiate.

L’usura dipende dallo stile di guida e dell’ambiente.

Ricordate però che oltre a controllare il battistrada, ogni gomma sui fianchi non deve mai presentare crepe o zone che appaiono secche o che si sbriciolano; altrimenti va subito sostituita.

5. Quando vanno invertite.

Ogni 10.000 km portate l’auto in officina e fate montare le due gomme dietro davanti e viceversa. Durante la guida quelle anteriori si consumano di più, perchè sterzano.

Con questo trucco l’usura viene distribuita su tutte allo stesso modo.

6. Si cambiano tutte insieme.

Esatto. Se anche solo uno degli pneumatici si è rovinato, occorre sostituire tutto. L’auto deve viaggiare con quattro ruote che siano consumate in modo uniforme, altrimenti sarà poco equilibrata e pericolosa.